FAQ Aggiornamento Professionale

PORTALE DELLA FORMAZIONE

Il ns Ordine si è dotato di un applicativo per la gestione dei corsi formativi organizzati dall’Ordine stesso; attraverso tale applicativo gli utenti potranno iscriversi ai corsi e, entrando nell’Area Personale, potranno scaricare le fatture e gli Attestati di partecipazione. 

Si accede al Portale della Formazione attraverso il link >> http://massacarrara.ing4.it/ISFormazione-Massa/index.xhtml 

 


 Con riferimento all'Aggiornamento professionale obbligatorio, tramettiamo di seguito una nota della Commissione Formazione dell'Ordine degli Ingegneri di Massa Carrara:  

    >> link   NOTA della Commissione Formazione 

  La Commissione Formazione dell'Ordine Ingegneri di Massa Carrara resta a disposizione per rispondere ai quesiti e recepire le istanze degli iscritti.

  Si prega inviare le richieste all'indirizzo segreteria@ordineingegnerimassacarrara.it.

  Si precisa che le risposte fanno riferimento alle Linee di Indirizzo del Consiglio Nazionale degli Ingegneri in vigore alla data del quesito (riportata a margine delle risposte stesse).


 

FAQ Aggiornamento Professionale

  1. I dipendenti pubblici presso Comuni o altri Enti sono tenuti all'aggiornamento professionale obbligatorio al fine del mantenimento dell'iscrizione all'Albo professionale?
  2. Possono essere riconosciuti i CFP per le attività formative "formali" ed "informali" svolte nell’anno 2013?
  3. Come possono essere riconosciuti i 15 CFP di aggiornamento professionale concernente lo svolgimento della propria attività? Chi rilascerà tali CFP?
  4. Sono previsti CFP per l'insegnamento? Come si valutano?
  5. Sono riconosciuti i CFP per corsi di aggiornamento antincendio organizzati dagli Ordini degli Architetti o da altri Ordini/Collegi?
  6. E' possibile, durante un periodo di esonero, frequentare corsi e acquisire CFP?
  7. Sono previsti corsi di specifico interesse per i professionisti specializzati nel settore Industriale?
I dipendenti pubblici presso Comuni o altri Enti sono tenuti all'aggiornamento professionale obbligatorio al fine del mantenimento dell'iscrizione all'Albo professionale?
Con il termine “professionista” si intende “colui che esercita  una professione regolamentata”. La “professione regolamentata” riguarda l’attività o l’insieme di attività riservate per espressa disposizione di legge o non riservate, il cui esercizio è consentito solo a seguito d’iscrizione in Ordini o Collegi, subordinatamente al possesso di qualifiche professionali o all’accertamento delle specifiche professionalità. Pertanto anche i dipendenti, sia privati che pubblici, qualora siano chiamati a svolgere per l’ente/azienda di appartenenza attività riservate, sono tenuti all’obbligo della formazione continua.
L’ingegnere che non esercita “professione regolamentata”, cioè attività riservata o non riservata consentita solo a seguito d’iscrizione all’Ordine professionale, non perde il diritto di rimanere iscritto a quest’ultimo, anche se dovesse avere all’attivo meno di 30 CFP.
 
10 aprile 2014

 
Possono essere riconosciuti i CFP per le attività formative "formali" ed "informali" svolte nell’anno 2013?
Per le attività formative “formali” ed “informali” svolte nell’anno 2013 non possono essere rilasciati CFP in quanto le linee di indirizzo approvate dal CNI specificano che “saranno riconoscibili ai sensi dell’art. 13 comma 3 del regolamento, ai fini dell’ottenimento dei CFP, solo le attività formative di apprendimento non formale erogate dal 01/01/2013 al 31/12/2013 dagli Ordini Territoriali.
 
10 aprile 2014

 
Come possono essere riconosciuti i 15 CFP di aggiornamento professionale concernente lo svolgimento della propria attività? Chi rilascerà tali CFP?
Ogni anno potranno essere riconosciuti 15 CFP su presentazione di un’autocertificazione dell’iscritto legata all’attività professionale dimostrabile. 
Il CNI sta predisponendo un modulo di autocertificazione con il quale si potrà attestare l’aggiornamento professionale concernente lo svolgimento della propria attività (tale modello sarà presumibilmente pronto entro settembre p.v.). Entro il 30 novembre di ogni anno gli iscritti dovranno inviare tale modulo di autocertificazione all’Anagrafe Nazionale CNI. 
Pertanto l’Ordine non rilascerà certificazioni in tal senso, ma sarà l’iscritto ad autocertificare il tutto. Se non saranno riscontrate difformità, tali 15 CFP saranno accreditati e inseriti nella pagina personale dell’Anagrafe Nazionale CNI.
 
10 aprile 2014

 
Sono previsti CFP per l'insegnamento? Come si valutano?

Dalle linee guida approvate dal CNI si evince che “Agli iscritti, che siano contestualmente soggetti obbligati all’adempimento dell’aggiornamento della competenza professionale e docenti nell’ambito di attività di formazione professionale continua per l’apprendimento non formale, riconosciute dal Regolamento, saranno attribuiti CFP secondo il criterio 1 ora di docenza non ripetitiva = 1 CFP, per un massimo di 15 CFP/anno. L’attività di docenza, per essere considerata non ripetitiva, deve avere ad oggetto argomenti diversi rispetto a quelli affrontati nel corso del medesimo anno solare.”

10 aprile 2014


 

Sono riconosciuti i CFP per corsi di aggiornamento antincendio organizzati dagli Ordini degli Architetti o da altri Ordini/Collegi?
Il corso di aggiornamento antincendio organizzato dagli Ordini degli Architetti, o da altri Ordini/Collegi, non può accreditare CFP agli Ingegneri in quanto non organizzato da un Ordine Territoriale degli Ingegneri o da soggetto accreditato presso il CNI.
Informiamo che per il 2014 (orientativamente nel secondo semestre) l'Ordine degli Ingegneri di Massa Carrara, in collaborazione con il Comando dei VVFF di Massa, ha in programmazione un corso di aggiornamento in prevenzione incendi finalizzato al mantenimento nelle Liste del Ministero degli Interni (D.P.R. n.151/2011). Per tale corso, naturalmente, saranno riconosciuti i CFP.
 
1 aprile 2014 

 
E' possibile, durante un periodo di esonero, frequentare corsi e acquisire CFP?
L'art. 11 del Regolamento per l'aggiornamento delle competenze professionali riporta i casi che possono essere motivo di esonero dall’obbligo di aggiornamento professionale (maternità o paternità - servizio militare volontario e servizio civile - grave malattia o infortunio - altri casi di documentato impedimento).
L'esonero è concesso da parte degli Ordini territoriali, su domanda dell'Iscritto. 
Sulla base delle informazioni rilasciate dal CNI non risulta possibile l'accreditamento di CFP durante il periodo di esonero. 
Comunque il CNI sta approntando un’ulteriore casistica di esoneri e di modalità di richiesta; tali indicazioni saranno presumibilmente disponibili a settembre p.v. e l'Ordine ne verrà a conoscenza attraverso le future circolari emesse dal CNI. Di ciò l'Ordine informerà gli Iscritti.
 
24 marzo 2014

 
Sono previsti corsi di specifico interesse per i professionisti specializzati nel settore Industriale?

L'Ordine ha attivato diverse Commissioni che affrontano tematiche di tutti i rami specialistici dell'Ingegneria compresa l'industriale (Commissione Impianti ed Acustica). Le Commissioni stanno organizzando i corsi di formazione per ogni settore specialistico e sono aperte a qualsiasi suggerimento degli Iscritti in merito agli argomenti dei corsi.

24 marzo 2014